MANAGER MORTO, SENTITA CAROLINA

Di quella sera restano solo i sigilli della questura di Milano. A distanza di mesi l’appartamento dove il 9 gennaio scorso fu trovato morto Enrico Maccari, non può ancora essere affittato. Siamo in via Fratelli Pozzi, all’angolo con viale Monza, a Milano, qui lo scorso inverno si fermò la vita  di questo manager 55enne. Scomparso a Natale dopo aver passato la vigilia con i figli in Svizzera e trovato senza vita nell’appartamento milanese.

Un’abitazione presa in affitto da Carolina, una trans che utilizzava quell’appartamento per i suoi incontri. Sparita, lasciando senza vita il manager, pochi giorni fa è stata rintracciata dalla polizia.

Nessun elemento a suo carico, anche l’autopsia ha chiarito che la morte di Maccari è avvenuta per cause naturali. Una vicenda dunque destinata ad essere archiviata. Sullo sfondo resta il malcontento di un quartiere dove la prostituzione in casa resta ancora una piaga.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here