CONTROLLI DEL VICINATO, ACCORDO IN PREFETTURA

Cittadini come sentinelle, pronti a segnalare qualunque situazione, di pericolo o degrado, nel proprio quartiere. Già in passato accadeva con i gruppi whats’app, ora, è una realtà scritta nero su bianco. Tutto in un documento che porta la firma del prefetto di Milano, Lamorgese. In pratica, un protocollo d’intesa che disciplina le modalità d’azione dei cittadini.

Si tratta di un documento che regolamenta la collaborazione del cittadino senza però favorire la giustizia “faidate”. Al cittadino_ precisa il prefetto_ spetta solo il compito di segnalare quanto accade alle forze dell’ordine.

Non all’autodifesa, dunque, ma solo segnalazioni utili per polizia, carabinieri e polizia locale. Un’iniziativa che trova il plauso dei sindaci di città metropolitana, 41 quelli che hanno siglato l’accordo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here